full screen background image

Il Trofeo Romano Scotti Lazio Cross approda a Sermoneta

Domenica 20 novembre 2016 l’appuntamento con il pianeta ciclocross è a Sermoneta. Si disputerà infatti la prova numero otto del Trofeo Romano Scotti NWSport Lazio CX e anche per questa edizione, sarà l’attivissimo gruppo sportivo Pontino Sermoneta, ad accogliere gli atleti e il pubblico in Piazza Caracupa, nella zona dello scalo.
Oramai possiamo dire di trovarci a più di metà tragitto nell’avventura del ciclocross laziale, tutti gli amanti di questa disciplina hanno collezionato emozioni ma soprattutto, aumentato il proprio punteggio nella classifica generale e di categoria. E’ bene fare un bilancio e ricordare chi siano i leaders del trofeo in maglia bianco-blu (il jersey disegnato da Fabrizio Tardito e confezionato dall’azienda NWSport di Orte) e lodare tutti i concorrenti per aver dato il massimo nelle prove agonistiche svolte fino a questo momento. 
In testa alla categoria degli Open al maschile, troviamo Stefano Capponi della romana Pro Bike Riding Team, con 87 punti dopo la prova di Chieti di domenica 13 novembre. Sul podio al secondo posto c’è Antonio Folcarelli (primo anno da Under23) che ha guadagnato 74 punti vestendo la maglia di Race Mountain Folcarelli Cycling Pedale Apriliano.  Antonio Folcarelli ha saltato la prova di Ferentino nel giorno della sua convocazione in coppa del mondo (Valkenburg).  Segue Michael Capati (Time Bike Cicli Caprio) al terzo gradino del podio con 42 punti e due prove non disputate (Mentana e Selva di Paliano). Diego Guglielmetti (Race Mountain Folcarelli Cycling Pedale Apriliano) e Giovanni Gatti (MTB Santa Marinella Cicli Montanini) sono rispettivamente quarto e quinto della classifica generale Open.
Sul versante delle donne Open c’è Maria Laura Tufi (Asd Fiormonti Team) in testa con 75 punti. Giorgia Fraiegari (Race Mountain Folcarelli Cycling Pedale Apriliano) è seconda con 60 punti e ben tre prove non disputate a causa di un infortunio. Terza in classifica è Alessia Bulleri (Aromitalia Vaiano) che trionfò a Paliano nella prova assoluta femminile.
Tra gli Juniores è sempre Mario Zaccaria (Centro Italia Bike Montanini) a dominare con 63 punti su Patrick Favaro (Race Mountain Folcarelli Cycling Pedale Apriliano) che ha 52 punti e ben tre prove non disputate a causa degli impegni cui ha adempiuto nella squadra nazionale. Terzo in classifica Valerio Gratissi (MTB Grotte di Castro) con 43 punti.
Tra le donne Juniores è l’abruzzese Valeria Pompei (Race Mountain Folcarelli Cycling Pedale Apriliano) con i suoi 94 punti e ben quattro vittorie su sette prove, a dominare incontrastata la classifica della categoria. Seguono al podio Sara Sciuto (Pro Bike Riding Team) con 78 punti e due vittorie su sette ed Arianna Ingegneri (PRD Sport Factory) con 20 punti.
Gianpaolo Retarvi (Race Mountain Folcarelli Cycling Pedale Apriliano) e Giulia Quattrini (GS Pontino Sermoneta) sono i leader maschile e femminile della classifica degli Allievi. il ciociaro Retarvi ha accumulato 68 punti e un buon vantaggio su Edoardo Crocesi (Capobianchi Cicli Moto) ed Enrico Scaranello (Drake Cisterna). La Quattrini con 83 punti ha messo in riga Gaia Realini (Amici della bici Junior) e Chiara Liverani (Race Mountain Folcarelli Cycling Pedale Apriliano).
Tra gli Esordienti c’è Riccardo Ricci (UC Petrignano) che possiede 85 punti con 5 vittorie, un terzo posto e una prova non disputata. Ottimo risultato per l’umbro volante che lascia dietro di sé il compagno di squadra Raffaele Mosca (57 punti) e l’aprilino Damiano Olivieri (Race Mountain Folcarelli Cycling Pedale Apriliano).
Tra le ragazze della categoria esordienti, Giorgia Negossi (MTB Santa Marinella Cicli Montanini) ha 99 punti d’oro rispetto ad Asia Ranucci (UC Città di Castello) e a Rachele De Santis (MTB Ferentino Biker). La Ranucci ha vinto la prova di Chieti ma resta con 42 punti.
Federico De Paolis (Race Mountain Promo Cycling) è ancora al comando della classifica di categoria G6. L’ardeatino ha vinto tutte le prove tra i suoi coetanei.  Mentre tra le donne c’è Elisa Giunta di Punto Bici Aprilia, che a Chieti (ultima prova disputata) deve lasciare il primo gradino del podio ad Eleonora Ciabocco (Asd Ciclisti Junior Matelica).

Tra gli atleti della categoria Master, la maglia di leader è assegnata in base ai punteggi di fascia (1, 2 e donne). Poi come accade in ogni edizione, al termine del circuito, tutti i vincitori delle singole categorie della Federazione Ciclistica Italiana indosseranno la propria maglia.

Al momento la Fascia 1 è dominata da Massimo Folcarelli (categoria M3). Lo seguono sul secondo gradino del podio, Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni) che è appartenente alla categoria Elite Master Sport e Fabrizio Trovarelli (Due Ponti Bike Lab) che risulta essere Master 1. Folcarelli ha ben 105 punti, Caracciolo ne ha 74 e ha disputato tutte le prove mentre Trovarelli, ne ha saltate due e resta con 60 punti.
Nella Fascia 2 il leader è Gianni Panzarini con 83 punti (Drake Team Cisterna) contro i 66 punti di Paolo Casconi (GS Pontino Sermoneta) e i 65 punti di Marco Fortunati (Due Ponti Bike Lab). Panzarini ha corso tutte le prove mentre sia Casconi che Fortunati sono stati assenti entrambi, ad almeno una delle sette gare.

Tra le donne Master (fascia unica) è Sabrina Di Lorenzo (Asd Di Lorenzo) ad avere il punteggio più alto. 99 punti contro i 76 della seconda donna, Nathalie Poirier, l’atleta canadese di Pro Bike Riding Team. Entrambe hanno corso tutte le prove, mentre la terza donna, Mariangela Roncacci (MTB Santa Marinella Cicli Montanini) ha guadagnato 47 punti con quattro prove disputate su sette.  Barbara Pizzuti (Apd Ciociaria Bike) e Cristina Eleonora Valluzzi (Loco Biker) sono rispettivamente quarta e quinta nella classifica delle master.