full screen background image

Giro d’Italia Ciclocross: il 13 dicembre tutti a Ferentino, nel Lazio

Il secondo tempo del Giro d’Italia Ciclocross sta per cominciare: a Ferentino (FR) fervono i preparativi per la sesta tappa dell’edizione 2020/2021, organizzata dalla MTB Ferentino Bikers in collaborazione con l’ASD Romano Scotti e prevista in calendario per domenica 13 dicembre pur con l’assenza di pubblico e con tutte le restrizioni previste dagli ultimi decreti ministeriali e federali.

Dopo la tappa di Gallipoli, mettendosi alle spalle giorni particolarmente difficili per la nostra Italia che ora comincia a rivedere la luce in fondo al tunnel, la carovana rosa del Giro d’Italia Ciclocross tornerà nel Lazio per la seconda volta in questa stagione dopo l’appuntamento di Ladispoli, ma il grande ciclocross ha già fatto capolino di recente nella regione latina con il campionato regionale del 22 novembre ottimamente organizzato dalla Race Mountain Folcarelli in collaborazione con l’ASD Romano Scotti, tappa del Trofeo Romano Scotti Lazio Cross. Sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana si va in Ciociaria, una terra d’elezione per questa disciplina invernale. A Ferentino c’è infatti un pezzo di cuore del Giro d’Italia Ciclocross: in casa della MTB Ferentino Bikers si torna per il quarto anno consecutivo, a rinsaldare un’amicizia sincera prima ancora che un sodalizio sportivo per quella che sarà anche tappa del circuito Lazio Cross e prova unica di Campionato Provinciale FCI di Frosinone.

Il percorso sarà quello ormai consolidato del Parco delle Molazzete (Via Molazzete, 94, 03013 Tofe FR) che negli scorsi 3 anni è stato testato in tutte le condizioni meteo del ciclocross: con il fango, con il sole e con il gelo. «In questi giorni abbiamo ripulito il campo e tagliato l’erba – spiega Ornella Amantini, presidentessa della MTB Ferentino Bikers – e siamo pronti ad accogliere il popolo del ciclocross nel pieno rispetto del protocollo anticovid che alle precedenti tappe del GIC ha dato piena prova del suo funzionamento. Non è facile organizzare una tappa in queste condizioni, ma noi ci crediamo fortemente e faremo il massimo per farvi sentire accolti e coccolati pur rispettando in distanziamento. Siamo più tranquilli sapendo che al nostro fianco come sempre ci sono gli amici dell’ASD Romano Scotti in toto e il pieno supporto dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Antonio Pompeo, che ringraziamo di cuore, così come grande gratitudine rivolgiamo ai nostri sponsor».

«Con piacere ci troviamo per il quarto anno consecutivo al fianco della MTB Ferentino Bikers – è il commento di Sergio Scotti, vicepresidente dell’ASD Romano Scotti – un sodalizio che si rinnova grazie alle ottime referenze degli scorsi anni. Ci si sente in famiglia a lavorare al loro fianco e questa è una delle cose che ci ha sempre colpito e, in fondo, la chiave del loro successo. Siamo pronti a questa sesta avventura in periodo di covid e ad accogliere il popolo del ciclocross. Ci dispiace per il pubblico e i familiari, ma per il bene degli atleti tutti i non addetti ai lavori dovranno restare all’esterno dell’area di gara e rispettare alla lettera leggi e regolamenti. Chi non li rispetterà causerà un danno ai suoi stessi atleti: sono infatti previste severe penalizzazioni ad atleti e società per infrazioni commessa dai propri sodali».

IL SALUTO DEL SINDACO – Caloroso il benvenuto del sindaco di Ferentino e Presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo, cui si associa l’assessore allo sport Nicola Dell’Olio: «Ospitare nella nostra città e nella provincia di Frosinone appuntamenti sportivi come il Giro d’Italia Ciclocross è sempre un grande onore oltre che un’occasione per valorizzare le bellezze naturali che contraddistinguono il territorio. Lo è ancora di più in un anno in cui, le difficoltà e le incertezze legate all’emergenza sanitaria, hanno fermato la gran parte delle competizioni e gli sport da contatto, impedendo lo svolgimento di tante manifestazioni che non rivestono soltanto una valenza agonistica ma soprattutto sociale.

La sesta tappa del Giro d’Italia di Ciclocross, che si terrà nel Parco delle Molazzete il prossimo 13 dicembre 2020, rientra appieno nell’obiettivo di rendere la città di Ferentino un costante punto di riferimento per eventi e appuntamenti sportivi di caratura provinciale, regionale e nazionale. L’elevata qualità agonistica e la partecipazione di atleti di riconosciuta professionalità contribuiranno a promuovere il nostro spazio verde e l’idea dell’amministrazione comunale di valorizzare l’offerta turistica e ricettiva anche attraverso iniziative sportive che fungano da ‘attrattori’ per quanti ancora non conoscono la città e la provincia di Frosinone.

Come sindaco di Ferentino e presidente dell’Amministrazione provinciale, ringrazio gli organizzatori, gli atleti, le squadre e le associazioni impegnate in questa iniziativa, che seppur nel pieno rispetto delle normative anti-Covid, porterà, ancora una volta, lustro alla nostra città, in uno dei periodi più significativi dell’anno che, mai come ora, ha bisogno di essere vissuto in uno spirito comunitario, solidale e di speranza nel futuro».

CLASSIFICHE APERTISSIME – Nel cuore della Ciociaria autentica si giunge dopo qualche settimana dall’ultima fatica, ma occhio a non pensare che i giochi siano già fatti. È dicembre, Natale è alle porte, ma il ciclocross non regala mai nulla. Specialmente maglie rosa. Vestono la maglia rosa: Riccardo Da Rios (ES), Elisa Ferri (ED), Ettore Prà (AL), Arianna Bianchi (DA), Eros Cancedda (JU), Francesca Baroni (DO), Cristian Cominelli (UO). Maglie di miglior giovane ad Alice Papo (DJ) e Marco Pavan (U23), mentre tra i master guidano Fabrizio Trovarelli (F1), Massimo Folcarelli (F2) e Sabrina Di Lorenzo (W).

Dal punto di vista numerico è particolarmente serrata la battaglia tra gli uomini open, con Cominelli (126) inseguito a soli 6 punti da Jakob Dorigoni. Situazione analoga e ancor più incerta tra gli juniores, con tre atleti racchiusi in un fazzoletto di 7 punti: Cancedda 107, Carrer 102, Barazzuol 100. La lotta per la rosa delle donne open è ormai un fattore di casa Guerciotti, con Baroni e Realini distanziate di soli 11 punti. Podio incerto tra le donne esordienti, con Ferri, Tambosco e Montagner raccolte in 14 punti. Sarà un intenso sprint, invece, tra le donne allieve: Solo 2 lunghezze separano la Bianchi (114) dalla Venturelli (112). Di certo c’è che sarà una bellissima volata fino alla bandiera a scacchi di Sant’Elpidio a mare.

PROCEDURA DI ACCREDITO, NORME COVID E INFO LOGISTICHE

CONVENZIONI ALBERGHIERE – La MTB Ferentino Bikers ha stipulato convenzioni alberghiere, disponibili sul portale internet ufficiale del Giro d’Italia Ciclocross con l’Hotel Colaiaco e con l’Hotel Città dei Papi di Anagni.

NORMATIVA ANTICOVID – È applicato il protocollo emesso dalla Federazione Ciclistica Italiana. Tutti coloro che accederanno all’area interessata dalla manifestazione dovranno registrarsi presso la segreteria Covid dedicata allestita da ogni singolo comitato di tappa. Dovranno compilare gli appositi moduli, disponibili sul sito http://www.ciclocrossroma.it/covid/ entro le 23:59 di venerdì 11/12/2020, inviarli all’indirizzo mail della segreteria Covid di tappa e stamparli, in modo da poterli presentare ai check-point, presso il quale sarà misurata la temperature corporea con termo-scanner e rilasciato un braccialetto di colore corrispondente all’area assegnata. Nella medesima pagina è indicata la procedura guidata per la compilazione dell’elenco in foglio elettronico e la segnalazione alla società organizzatrice. L’autocertificazione va consegnata in forma cartacea.

SENZA AUTOCERTIFICAZIONE NON SI ACCEDE NELL’AREA DI GARA. Per eventuali difficoltà nella compilazione dei moduli si può scrivere congiuntamente a logistica.gic@gmail.com. Attenzione: il modulo è ottimizzato per sistema operativo Windows; per chi usa Mac si consiglia di salvare ed esportare manualmente il file secondo la procedura classica e poi caricarlo nella pagina dedicata.

ACCREDITI SQUADRE – Tutte le squadre che intendono partecipare al GIC devono tassativamente fare richiesta dei pass per i box e per il parcheggio sul sito ufficiale, all’indirizzo http://www.ciclocrossroma.it/squadre/ e la richiesta deve essere effettuata entro e non oltre le ore 23:59 di venerdì 11 dicembre 2020. La richiesta è da considerarsi tacitamente accettata (non vi è quindi bisogno di mail di conferma). Le società saranno contattate solo in caso di incongruenze o perplessità. I pass sono valevoli per tutto il Giro. Considerata anche l’emergenza sanitaria in atto non sarà possibile richiedere i pass sul posto. Le iscrizioni degli atleti delle categorie cicloamatoriali tesserati per gli enti di promozione sportiva dovranno pervenire all’organizzazione attraverso l’indirizzo di posta elettronica iscrizioni@ciclocrossroma.it.

ACCREDITI STAMPA – Le testate, i giornalisti freelance e i fotografi che desiderino seguire una o più tappe del 12° Giro d’Italia Ciclocross dovranno compilare l’apposito modulo interattivo presente sul sito del GIC all’indirizzo http://www.ciclocrossroma.it/accrediti-stampa/. L’accredito sarà consegnato al desk delle iscrizioni durante le operazioni pre-gara. Per i fotografi l’ASD Romano Scotti rilascerà una pettorina ad alta visibilità onde garantire la loro presenza sul percorso. Durante il periodo dell’uso della pettorina, che dovrà essere restituita, l’organizzazione tratterrà un documento di identità.

Condividi l'articolo sui tuoi social e resta aggiornato sulle attività dell'ASD Romano Scotti



Facebook
YouTube
Follow by Email