full screen background image

Falaschi trionfa a Brugherio e torna in Rosa

Spettacolo ed emozioni continue al Parco Increa di Brugherio, dove si è svolta la terza tappa del Giro d’Italia Ciclocross. Gioele Bertolini nuova maglia bianca giovani Under23.

Più di 400 atleti tra tutte le categorie hanno animato il circuito di 2,8 km sul quale si è snodato il percorso, caratterizzato soprattutto dall’abbondante presenza di fango in seguito alla pioggia che non ha risparmiato la cittadina lombarda nei giorni scorsi. Il pubblico è accorso in massa all’evento, trasformando la terza tappa del Giro d’Italia Ciclocross in una grande festa. Molte anche le autorità presenti, su tutte il presidente della federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco, il presidente della FCI Lombardia Francesco Bernardelli e il sindaco di Brugherio Marco Troiano. La gara è stata organizzata dalla Lega Ciclistica Brugherio 2 in collaborazione con l’Mtb Increa, società che hanno lavorato alacremente al fine di ospitare per il secondo anno consecutivo una tappa del Giro d’Italia Ciclocross.

La prova degli uomini Elite ha visto il ritorno al successo di Bryan Falaschi, che ottiene così il bis dopo il trionfo nella frazione inaugurale del Giro d’Italia Ciclocross all’Isola d’Elba. Il risultato della gara, però, è stato incerto fino alle battute finali: Falaschi ha infatti dovuto misurarsi con Enrico Franzoi, vincitore sette giorni fa a Petrignano di Assisi. I due hanno dato vita a una bellissima lotta a due, mentre dietro di loro Marco Ponta e Gioele Bertolini hanno dato vita a un altro duello per la conquista della terza piazza.
La sfida per la leadership si interrompe quando manca poco più di un giro dal termine della gara, quando Franzoi è costretto ad un amaro ritiro a causa della rottura del cambio. L’ultima tornata diventa quindi un’apoteosi per Falaschi, che taglia il traguardo tutto solo. Chiude al secondo posto Marco Ponta, che nel finale è riuscito a staccare un generosissimo Gioele Bertolini, che dopo tanta sfortuna riesce a conquistare il suo primo podio stagionale al Giro d’Italia Ciclocross.
Grazie a questa vittoria Bryan Falaschi riconquista la maglia rosa, mentre Bertolini si aggiudica la maglia bianca di miglior giovane, ottenendo così un ottimo risultato per lui che è al primo anno nella categoria Under 23.

La gara della categoria Donne Open, che comprende Elite e Under 23 è stata decisamente emozionante ed ha avuto un finale imprevedibile. Poco dopo la partenza c’è stato un problema meccanico per Alice Maria Arzuffi, che aveva preso il via indossando la maglia rosa. La sua compagna di squadra Elena Valentini, che vestiva la maglia bianca di miglior giovane, ne ha potuto approfittare per portarsi in testa ed imporre il proprio ritmo. La Arzuffi resta attardata, ma riesce poi a rimontare agguantando la seconda posizione, ma la sfortuna sembra perseguitarla: mentre la Valentini finisce la prova in prima posizione, infatti, la Arzuffi è vittima di un altro guasto meccanico a pochi metri dall’arrivo. A causa di questo problema la maglia rosa è costretta ad arrivare al traguardo a piedi, tallonata da Nicoletta Bresciani, terza fino a quel momento: la Bresciani raggiunge la Arzuffi che corre trascinando la bici e riesce a chiudere in seconda posizione nonostante questo sprint anomalo.

Molto bella è stata anche la gara Juniores maschile: Moreno Pellizzon deve sudare, ma alla fine riesce ad imporsi e a conservare la maglia rosa. Per tutta la durata della corsa si è consumato un duello a tre con Giorgio Rossi e Stefano Sala: quest’ultimo si è staccato a due giri dal termine, mentre Sala ha alzato bandiera bianca davanti all’ottimo ritmo impresso da Pellizzon a poche decine di metri dal traguardo.
Tra le donne Juniores prosegue il momento d’oro della giovanissima Chiara Teocchi, grande promessa del ciclocross italiano, che si aggiudica anche questa tappa del Giro d’Italia Ciclocross al termine di una condotta di gara superlativa. La Teocchi ha superato la campionessa d’Italia Rebecca Gariboldi, autrice anch’ella di una buonissima gara, e Chiara Galimberti, che conferma la propria regolarità di risultati in queste prime tappe della corsa rosa.

Nella Categoria Allievi il grande pubblico presente ha potuto assistere al bellissimo duello tra il campione d’Italia Antonio Folcarelli e Andrei Vlas: i due sono stati in testa da soli per tutta la gara e solo nel finale il campione d’Italia è riuscito a staccarlo, aggiudicandosi tappa e maglia rosa. Dietro di loro, al terzo posto, si è piazzato Michele Bassani. Per quanto riguarda le donne Allieve vittoria in maglia di leader della generale per Sara Casasola davanti ad Alice Torcianti e ad Allegra Maria Arzuffi.

Per quanto riguarda la categoria Esordienti, vittoria di Mario Zaccaria e Nicole Fede, entrambi in maglia rosa. Zaccaria si è aggiudicato il successo dominando l’intera gara, precedendo Loris Conca e Marco De Piaz. Tra le donne la Fede ha superato Ilaria Pola e Sara Sciuto.

Nella gara promozionale Giovanissimi G6 vittoria per Mauro Colleoni davanti a Lorenzo Pollicini e a Mattia Ravaioli. Tra le ragazze successo per Alessandra Grillo davanti ad Asia Zontone e a Marina Laezza.

Infine, nella categoria Master, Massimo Folcarelli domina in maglia rosa la prova assoluta. Alle sue spalle combattutissima gara tra Adriano Nepa e Diego Lavarda, quest’ultimo riesce a spuntarla per pochissimi metri sul vincitore della prova di Assisi. Tra le donne successo di Francesca Cucciniello davanti a Milena Cavani e alla maglia rosa Maria Adele Tuia. Leonardo Chieruzzi conquista la maglia rosa nella prima fascia, mentre tra i seconda fascia e le donne restano in rosa Tuia e Folcarelli.

Sponsor – I numeri del ciclocross continuano a crescere anno dopo anno: questo è dimostrato anche dall’interesse di importanti aziende del calibro di Selle Italia e Northwave rispettivamente title sponsor e main sponsor del Giro d’Italia di Ciclocross.
Selle Italia è da sempre un marchio simbolo del ciclocross avendo sostenuto lo sviluppo della disciplina anche in periodi dove l’interesse generale era molto minore rispetto ad oggi.
Northwave, azienda leader sempre più legata al mondo del ciclocross, che veste il ciclista dalla testa ai piedi con calzature, abbigliamento, caschi e occhiali sinonimo di eccellenza del design Italiano.

Uomini Open:
1 – Bryan Falaschi (Selle Italia Guerciotti Elite)
2 – Marco Ponta (Esercito)
3 – Gioele Bertolini (Selle Italia Guerciotti Elite)
4 – Elia Silvestri (Selle Italia Guerciotti Elite)
5 – Lorenzo Samparisi (Cx Merida-Dama Drc)

Donne Open:
1 – Elena Valentini (Selle Italia Guerciotti Elite)
2 – Alice Maria Arzuffi (Selle Italia Guerciotti Elite)
3 – Nicoletta Bresciani (Scott Racing Team)
4 – Alessia Bulleri (Forestale)
5 – Giorgia Fraiegari (Nuova Larianese)

Juniores Uomini:
1 – Moreno Pellizzon (Cadrezzate-Verso l’Iride)
2 – Giorgio Rossi (Tx Active Bianchi)
3 – Stefano Sala (Selle Italia Guerciotti Elite)
4 – Davide Pinato (Team Wilier)
5 – Simone Perna (New Team Balzano Zerokappa)

Juniores Donne:
1 – Chiara Teocchi (Tx Active Bianchi)
2 – Rebecca Gariboldi (Lissone Mtb)
3 – Chiara Galimberti (Cadrezzate-Verso l’Iride)
4 – Silvia De Piaz (Melavì Tirano Bike)
5 – Elena Torcianti (Superbike Team)

Allievi Uomini:
1 – Antonio Folcarelli (Drake team Nwsport)
2 – Andrei Vlas (Carraro Team-Trentino)
3 – Michele Bassani (Carraro Team – Trentino)
4 – Jakob Dorigoni (Team Sudtirol)
5 – Manuel Incardona (Pedale Chierese)

Allievi Donne:
1 – Sara Casasola (Jam’s Bike team Buja)
2 – Alice Torcianti (Superbike team Asd)
3 – Maria Allegra Arzuffi (Cadrezzate-Verso l’Iride)
4 – Valentina Iaccheri (Cadrezzate-verso l’Iride)
5 – Alessia Debellis (Jam’s Bike team Buja)

Esordienti Uomini:
1 – Mario Zaccaria (Atleticouisp Monterotondo)
2 – Loris Conca (Cadrezzate-verso l’Iride)
3 – Marco De Piaz (Melavì Tirano Bike)
4 – Michael Menicacci (Drake team Nw Sport)
5 – Dennis Danilo Morzillo (Gsc Boiano)

Esordienti Donne:
1 – Nicole Fede (Canavesi – Cicli Fiorin)
2 – Ilaria Pola (Melavì Tirano Bike)
3 – Sara Sciuto (Drake team Nwsport)
4 – Sofì Crippa (Elba Bike-Scott)
5 – Anna Beltrami (Mtb Increa Brugherio)

Giovanissimi G6 Uomini:
1 – Mauro Colleoni (Villese)
2 – Lorenzo Pollicini (Gss Macario)
3 – Mattia Ravaioli (Villese)
4 – Stefano Iebole (Ucla 1991)
5 – Stefano Pinauda (Pedale Ossolano)

Giovanissimi G6 Donne:
1 – Alessandra Grillo (Cicli Fiorin-Despar)
2 – Asia Zontone (Jam’s Bike Team Buja)
3 – Marina Laezza (Team Eurobici Orvieto)
4 – Giulia Bertoni (Planet Bike Moka)
5 – Vera Rossetti (Dytech Asd)

Master prima fascia:
1 – Diego Lavarda (Veloce Club Torrebelvicino)
2 – Adriano Nepa (Nepa Team Bike)
3 – Davide Belletti (Falchi Blu)

Master seconda fascia:
1 – Massimo Folcarelli (Drake Team Nw Sport)
2 – Ivan Testa (T35ta Rac1ng T3am)
3 – Emilio Caroni (Ceramiche Lemer)

Master Donne:
1 – Francesca Cucciniello (Cadrezzate-Verso l’Iride)
2 – Milena Cavani (Ac Serramazzoni)
3 – Maria Adele Tuia (Centro Italia Bike Montanini