full screen background image

Casasola e Cominelli trionfano al Gran Premio d’Abruzzo

Grande successo di partecipanti e di corridori nella gara che si è svolta a Chieti; tra gli Juniores si impone Lorenzo Calloni

La prima edizione del Gran Premio d’Abruzzo Ciclocross è stata un successo sotto ogni punto di vista. Un circuito lungo poco più di tre chilometri, una scalinata di 17 gradini, contropendenze, curve, sabbia sono stati gli ingredienti che hanno spinto 400 partecipanti a gareggiare a Chieti nella manifestazione organizzata dall’Asd Seiunotrentacinque con la collaborazione dell’Asd Romano Scotti. Un circuito che ha fatto divertire tanti appassionati, ma soprattutto un tracciato che ha permesso di vedere quali sono i grandi valori in campo nel ciclocross azzurro. La gara è stata valevole come quinta tappa dell’Adriatico Cross Tour e settima tappa del Trofeo Romano Scotti NwSport Lazio Cross.

cominelli

Nella gara Open maschile c’è stato grande equilibrio nella fase iniziale: 7 corridori si sono avvantaggiati sul resto del gruppo, tra questi erano presenti il trio della Selle Italia Guerciotti Elite composto da Gioele Bertolini, Jakob Dorigoni e Stefano Sala; insieme a loro Stefano Capponi (Pro Bike), Christian Cominelli (Prd Sport Factory Team), Nadir Colledani (Trentino Cross Selle Smp) e Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli). Dopo i primi giri di studio Cominelli si è portato in testa a fare l’andatura, ma proprio in quel momento Bertolini è stato vittima della scollatura di un tubolare. Il bresciano forza il ritmo e riesce a distanziare Dorigoni, autore di una gara condotta tutta nelle prime posizioni. In seguito Bertolini riesce a rimontare, portandosi a soli 7” di distanza dal leader della gara, ma altre due scollature di un tubolare lo costringono ad alzare bandiera bianca. Il finale è un’apoteosi per Cristian Cominelli, che ottiene così il primo trionfo stagionale nel ciclocross; alle sue spalle si piazzando Dorigoni e Bertolini, mentre ai piedi del podio chiudono Nadir Colledani e Stefano Capponi.

podioopen

La gara Open femminile ha visto un imperioso trionfo della Juniores Sara Casasola (Trentino Cross Selle Smp). Dopo un’ottima partenza della campionessa d’Europa Chiara Teocchi (Bianchi Countervail), la friulana è riuscita, nel secondo giro, a portarsi alla sua ruota; nella tornata successiva la Casasola riesce a distanziare la Teocchi, ottenendo un vantaggio che diventa incolmabile. La 17enne della Trentino Cross ottiene così un grandissimo trionfo davanti alla campionessa europea. Sul podio sale la campionessa d’Italia Francesca Baroni (Melavì Focus Bikes), che dimostra ancora una volta il proprio grande talento. Ai piedi del podio c’è Alessia Bulleri (Aromitalia Vaiano).

casasola

podio-donne

Imperioso è stato il successo di Lorenzo Calloni (Selle Italia Guerciotti Elite) nella gara Juniores maschile. Il corridore è riuscito a distanziare gli avversari fin dal primo giro, costringendo gli altri a fare una gara all’inseguimento. Molto costante, dietro di lui, è stato Giulio Galli (Cicli Taddei), che dopo le prime tornate è riuscito a mantenersi sempre in seconda posizione. Sul podio sale terzo Patrick Favaro (Race Mountain Folcarelli).

Incerta e spettacolare la gara degli Allievi. Dopo un primo giro che ha visto fare l’andatura a Gabriele Torcianti (Pedale Chiaravallese) la situazione si è rimescolata, con Tommaso Bettuzzi (Cadrezzate Guerciotti) che si è sempre tenuto in testa alla gara a fare l’andatura seguito da Emanuele Huez (Tettamanti) e Alessandro Verre (Team Byers Viggiano). All’ultimo giro Huez apre il gas e riesce a superare, con un buon cambio di ritmo, Tommaso Bettuzzi. Sul podio sale anche Verre, in terza piazza. Tra le donne grande gara per Giulia Bertoni (Ucla 1991) che trionfa davanti a Gaia Realini (Spelt Cycling) e a Letizia Brufani (Lu Ciclone).

Nella gara Esordienti prova di forza per Ettore Loconsolo (Ludobike), che si è imposto davanti a Lorenzo Masciarelli (Spelt Cycling), autore di una gara in rimonta. Chiude sul podio Riccardo Ricci (Uc Petrignano). Tra le donne si impone Asia Ranucci (Città di Castello) davanti a Giorgia Negossi (Mtb Santa Marinella) e a Valentina Friggi (Lu Ciclone).

Nella gara promozionale Giovanissimi G6 si impone Federico De Paolis (Race Mountain Promo Cycling) davanti a Federico Minori (Punto Bici Aprilia) e a Valerio Pisanu (Scuola Mtb Roma). Al femminile, successo per Eleonora Ciabocco (Ciclisti Junior) davanti a Margherita Oggoero (Elba Bike Scott) e a Erika Viglianti (Team Anagni Pantanello).

Tra i Master di prima fascia vittoria per Massimo Folcarelli (Race Mountain) che ha dominato la gara davanti a Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni) e a Lorenzo Cionna (Bici Adventure). Nella seconda fascia vince Gianfranco Mariuzzo (Mtb Santa Marinella) davanti a Sauro Nocenti (Cavallino Specialized) e a Mario Quattrini (Pontino Sermoneta). Tra le donne si impone Sabrina Di Lorenzo (Asd Di Lorenzo) davanti a Sabrina Manco (Tugliese) e a Nathalie Poirier (Pro Bike).

Video e tv – La gara di Chieti sarà trasmessa in tv con un’ampia sintesi su Bike Channel (canale 214 della piattaforma Sky) a partire da giovedì 17 novembre alle ore 21. Gli altri orari di replica saranno comunicati attraverso il sito www.ciclocrossroma.it. Il video che sintetizza la giornata di gare è disponibile sul canale YouTube dell’Asd Romano Scotti, all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=awvOT95Ss_c. Tutti gli altri video saranno disponibili su https://www.youtube.com/user/asdromanoscotti

Classifiche – Le classifiche complete della gara sono disponibili al link http://www.ciclocrossroma.it/classifiche-gran-premio-dabruzzo/2016/11/13/